Torretta Antonacci, centinaia di baracche a fuoco, mille braccianti senza un tetto. USB: inascoltate le nostre denunce e proposte

Foggia -

Centinaia di baracche distrutte dalle fiamme, nessuna vittima ma quasi mille i braccianti che hanno perso tutto, compresi i preziosissimi documenti. È il bilancio dell’incendio divampato nel cuore della notte a Torretta Antonacci (l’ex gran ghetto di Rignano), nel Foggiano.

Le fiamme sono partite alle ore 3,30 del mattino e hanno in breve tempo divorato baracche e roulotte, distruggendo il 70% dell’insediamento, compresa la saletta sindacale di USB.

Le nostre proposte sull’inserimento abitativo, reiterate nel tempo, sono rimaste finora disattese da parte della Regione Puglia, nonostante il verbale sottoscritto il 31 luglio 2017. Da allora nulla è accaduto.

Per questo motivo USB ha chiesto un incontro urgente al prefetto di Foggia, che incontrerà una delegazione di braccianti e abitanti alle ore 17.

Per domani è convocata alle ore 14 l’assemblea del coordinamento dei braccianti delegati, dei lavoratori e degli abitanti per decidere le iniziative da intraprendere.

Intanto USB sta raccogliendo coperte e altri generi di prima necessità per far fronte alla stagione fredda. Il riferimento è la Federazione di Foggia, via Telesforo 128, telefono 0881 568436.

Coordinamento lavoratori agricoli USB

Federazione USB Foggia

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni