La solidarietà dei braccianti USB ai lavoratori della logistica Carrefour

Roma -

Il Coordinamento Lavoro Agricolo dell’Unione Sindacale di Base si unisce con forza e solidarietà ai lavoratori della logistica della Carrefour di Chignolo Po in lotta da 10 giorni per il reintegro dei 4 compagni licenziati e per il rispetto di tutti i diritti contrattuali dei lavoratori.

I braccianti che sotto il sole si spaccano la schiena per portare i cibi sulla tavola degli italiani, sanno bene che quei pomodori, quelle arance, quelle zucchine passano per le mani dei lavoratori della logistica che con la stessa fatica e con lo stesso sfruttamento subiscono lo strapotere della Grande Distribuzione Organizzata.

La lotta dei fratelli della logistica è la lotta di tutti i fratelli ricattati ogni giorno dai padroni. Alzare la testa, rompere la catena del valore e dello sfruttamento è il dovere di tutti noi.

“Il lavoratore non è una macchina acquistata dal padrone”, ci ha insegnato Giuseppe Di Vittorio,  e questa è la risposta che il fronte unito dei lavoratori organizzati con USB sta dando ai padroni italiani e delle multinazionali.

Non basteranno sindacati compiacenti per calpestare e offendere la dignità dei lavoratori e delle loro magnifiche famiglie.

#toccaunotoccatutti

#schiavimai

Coordinamento Nazionale Lavoro Agricolo - USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni