Castrovillari, veritÓ e giustizia per Soumaila Sacko

Nazionale -

Noi lavoratori dell'azienda agrÝcola Torre di Mezzo di Castrovillari costernati per quanto accaduto ci stringiamo nel dolore della famiglia del fratello Soumaila Sacko.

La modalitÓ nella quale Ŕ avvenuto l'omicidio devono essere un forte elemento di richiamo per la societÓ tutta a considerare anche l'utilizzo del linguaggio pi¨ consono nel affrontare il fenomeno migratorio in modo di non costituire alcun alibi a folli delinquenti.

Sia chiaro che nel nostro Paese approdano persone che sfuggono a guerra e miseria e altrettanto vero che a riceverli vi Ŕ un settore dell'imprenditoria alla ricerche del costo del lavoro pi¨ basso, negando ai malcapitati reddito, diritti e dignitÓ. La convivenza e l'integrazione derivano dalla legalitÓ.

Per il fratello Soumaila Sacko non smetteremo mai di chiedere veritÓ e giustizia. L'ora di sciopero nel nostro fine turno di oggi Ŕ soltanto il primo segnale.

Lavoratori Torre di Mezzo
Lavoro Privato
Usb Federazione di Cosenza